News: Sempre con Voi!

La società ringrazia Michele Falco nella figura di Addetto Stampa per il lavoro profuso.
Dopo ben 10 anni al nostro fianco Michele non potrà adempiere al ruolo di addetto stampa per motivi lavorativi, tutta la società e lo staff lo ringraziano per quanto fatto e condiviso in questi anni insieme.

a seguire le sue parole:
Tutte le cose, anche le più belle, hanno un inizio e – purtroppo – una fine.
Dopo nove anni lascio a malincuore l’ufficio stampa del Basket Casapulla, ma nella vita bisogna fare delle scelte e, seppur tristemente, devo accantonare momentaneamente le mie più grandi passioni per nuovi impegni lavorativi, incompatibili con date e orari di questa stagione. Non appena sarà reso noto il mio sostituto, ve lo comunicheremo.
Il Casapulla per me è stata una vera famiglia, da quel che oggi appare tanto lontano, giugno 2009, quando Antonio mi disse di aver “… parlato con Renzo e se vuoi dare una mano a Casapulla…”. Ovviamente accettai di corsa. Già diversi anni prima avevo giocato una stagione nelle giovanili lì, poi sono ritornato in quella pazza Prima Divisione (ci divertimmo tantissimo), ma soprattutto ne avevo seguito da giornalista il double del 2005 campionato di Serie D e coppa di Lega, le prime salvezze conquistate in C2 (memorabile il derby fratricida con Capua). Certo la mia avventura non iniziò esattamente nel migliore dei modi, vista la retrocessione in D (giuro non fu colpa mia!), ma poi tanti anni al vertice nel secondo torneo regionale e poi lo strepitoso trionfo nel campionato di serie D di due anni fa in quell’infuocata gara-3 a Torre Annunziata, vinta a fil di sirena, che resta una delle vittorie più belle della mia vita (anche se non ero in campo), quasi quanto la vittoria del campionato a S. Maria CV, da under. L’anno scorso la seconda promozione consecutiva, in C Gold, contro tutto e tutti e proprio ieri il regalo più bello, la vittoria nell’esordio in C Gold nel derby contro Maddaloni, vinto all’ultimo respiro.
Voglio semplicemente ringraziare tutti quelli che mi hanno accolto e fatto sentire uno di loro, dandomi la possibilità di fare la cosa che amo di più, scrivere di basket: in primis Renzo Lillo, una vera e propria istituzione non solo per la palla a spicchi casapullese, ma dell’intera Provincia, i coach del passato e del presente e del futuro (che poi non sono tantissimi eh) Antonio, Francesco, Antimo e Giancarmine, assillati costantemente al termine di ogni partita, i dirigenti Paki Orlando, Alessandro Nacca ed Enzo D’Albore, che mi conosce da oltre vent’anni, così come Marilena Massaro.
Un ‘grazie’ va al nucleo storico degli ultimi anni Marco Olivetti, Stefanino d’Aiello e Dario Di Lorenzo, questi ultimi due che hanno anche loro salutato al termine della passata stagione, Giuseppe e Luca Lillo, Peppe Pavone e tutti gli altri che hanno vestito in questi nove splendidi anni la casacca gialloviola dalla prima all’ultima stagione (perdonatemi se non vi menziono tutti ma siete una cinquantina almeno), i genitori di tutti gli atleti che ogni weekend hanno sempre supportato la squadra e tutti i tifosi che hanno seguito la squadra al PalaNatale o in giro per la regione.
Quando ho finito di scrivere il pezzo ieri sera ho provato una sensazione strana, ma era da un po’ che avevo capito che sarebbe dovuta andare così e la cosa non mi ha fatto tanto piacere (per usare un eufemismo), ma non riesco più a gestire tutto in contemporanea. Certo, quando potrò verrò a vedervi giocare.
Spero solo che questo sia un arrivederci, perché il mio cuore resterà sempre gialloviola (anche se oramai la divisa è diventata gialloblu) e farò sempre il tifo per voi.
Un abbraccio a tutti

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*