Serie C Gold – Luca Lillo: “Angri di un’altra categoria, oltre Hankerson vi sono altri campioni”

Dopo l’onorevole sconfitta in quel di San Nicola, la Fontanavecchia Casapulla è già al lavoro in vista della probante sfida casalinga di domenica prossima, quando i gialloblu affronteranno la temibile Angri, altra compagine che lotterà fino alla fine per l’obiettivo promozione.

Quello salernitano è un roster che potrebbe ben figurare anche in campionati di livello superiore, visto la mole di talento che ha a disposizione coach Massaro: dal giovane play Cimminella al veterano Forino, senza dimenticare il cecchino Chiavazzo e lo statunitense Sherman, quest’ultimo già protagonista nelle minors iberiche e nella massima divisione britannica.

Chi è veramente in grado di spostare gli equilibri, però, è l’ala a stelle e strisce Charles Hankerson Jr., vero e proprio fenomeno che viaggia ad una media di 30 punti in queste prime 5 giornate. Prodotto dell’Alabama University, è giunto all’ombra dei monti Lattari nell’estate del 2016, dopo esser stato eletto miglior giocatore del campionato mongolo con la casacca del Dundgovi Hawks.

“Sappiamo che andremo ad affrontare un team che ha poco a che fare con la C Gold, ma giocheremo al meglio delle nostre possibilità, sempre a testa alta” – le parole di Luca Lillo, uno dei cestisti con maggior qualità a disposizione di Monteforte.

Come uscite dalla sconfitta subita nel derby sabato scorso? “Sicuramente rafforzati sotto il profilo mentale e caratteriale. Ce la siamo giocata contro una formazione che punta senza mezzi termini ai play-off, ma la loro esperienza ha fatto la differenza. Va bene così: dobbiamo pensare step by step, lavorando duro in allenamento e dando l’anima in partita”.

Oltre allo stratosferico Hankerson, a chi dovrete prestare particolare attenzione tra i giocatori biancorossi? “Conosciamo benissimo le doti realizzative di Chiavazzo e la tenacia dell’esperto Forino. Inoltre  Sherman è un vero e proprio carrarmato sotto canestro: la sua fisicità può farci male. Occhio anche al giovane croato Hrnjkas, da due anni protagonista nella A1 Liga con il KK Skrljevo”. 

Cosa ti senti di dire ai tifosi in vista dell’incontro del prossimo week end? “Semplicemente GRAZIE. Siamo consapevoli del fatto che forse non siamo del tutto attrezzati per affrontare questo torneo, ma loro ci sono sempre: il nostro sesto uomo!”.

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*